Storia contemporanea dell'Europa Orientale
e Centro-orientale
 
Sito curato da MICHELE RALLO
 

 
L’EPOCA DELLE RIVOLUZIONI NAZIONALI:
BULGARIA E MACEDONIA
(1918-1948)


Sommario
 

CAPITOLO I
La Bulgaria e la questione macedone
(1878-1918)


CAPITOLO II

Rivoluzione e Controrivoluzione
(1918-1923)


CAPITOLO III
Il Governo Tzankov e il “terrore bianco”
(1923-1926)


CAPITOLO IV

Il quinquennio di Liapcev
(1926-1931)


CAPITOLO V

I Governi del Blocco Popolare e l’espansione dei movimenti nazionalisti
(1931-1934)


CAPITOLO VI
Un fascismo anomalo: lo Zweno al potere
(1934-1935)


CAPITOLO VII

I Governi Zlatev e Tošev: la transizione verso la dittatura monarchica
(gennaio-novembre 1935)


CAPITOLO VIII
Il regime personale dello Zar e il Governo Kioseivanov
(1935-1940)


CAPITOLO IX
Il nuovo assetto dei Balcani e la restaurazione della Grande Bulgaria
(1940-1941)


CAPITOLO X

Tra attendismo e interventismo: la prima fase dell’Operazione Barbarossa
(giugno-dicembre 1941)


CAPITOLO XI
Tra attendismo e interventismo: a un passo dalla guerra
(1942)


CAPITOLO XII
Gli ultimi mesi di Boris III
(gennaio-agosto1943)


CAPITOLO XIII
La Reggenza e i governi Božilov e Bagrianov
(1943-1944)


CAPITOLO XIV
L’occupazione sovietica e i Governi bulgaro e macedone in esilio
(1944-1945)


CAPITOLO XV
La fine dell’unità antifascista e l’instaurazione del regime comunista
(1945-1948)


 

 

Storia contemporanea dell'Europa Orientale :: 2007

Risoluzione consigliata 1024x768
All rights reserved