Storia contemporanea dell'Europa Orientale
e Centro-orientale
 
Sito curato da MICHELE RALLO
 

 
IL COINVOLGIMENTO DELL'ITALIA NELLA PRIMA GUERRA MONDIALE E LA "VITTORIA MUTILATA". LA POLITICA ESTERA ITALIANA E LO SCENARIO EGEO-BALCANICO DAL PATTO DI LONDRA AL PATTO DI ROMA

Sommario
 

PREMESSA
1911-13. La guerra italo-turca e le guerre balcaniche
1. La guerra italo-turca e la politica di potenza dell’Italia.- 2. Le guerre balcaniche e i nuovi assetti regionali.- 3. La ferrovia Berlino-Baghdad e la concessione italiana di Antalya.-

CAPITOLO I
1914. Lo scoppio del conflitto mondiale
I.1. Il contrasto austro-serbo e l’attentato di Sarajevo.- I.2. Lo scoppio della guerra mondiale e il posizionamento delle nazioni europee.- I.3. L’entrata in guerra della Turchia.-

CAPITOLO II
1915. La neutralità della Grecia e il coinvolgimento dell’Italia: dall’accordo su Costantinopoli al patto di Londra
II.1. L’attacco inglese ai Dardanelli e l’accordo su Costantinopoli.- II.2. Pressioni sulla Grecia: gli accordi Grey-Venizèlos.- II.3. Il coinvolgimento dell’Italia: il Patto di Londra.-

CAPITOLO III
1916. L’intesa anglo-franco-russa ai danni dell’Italia: gli accordi Sykes-Picot-Sazonov
III.1. L’amministrazione russa dell’Armenia Occidentale.- III.2. La questione montenegrina.- III.3. Gli accordi Sykes-Picot.- III.4. Gli accordi Sykes-Picot-Sazonov.- III.5. Gli accordi McMahon-Hüsseyn.- III.6. Gli altri avvenimenti dell’anno.-

CAPITOLO IV
1917. La reazione italiana: gli accordi di Saint-Jean-de-Maurienne
IV.1. L’entrata in guerra degli Stati Uniti.- IV.2. Gli accordi di Saint-Jean-de-Maurienne.- IV.3. Lo scenario albanese-epirota: il proclama di Argyrocastro e l’occupazione di Jiannina.- IV.4. L’entrata in guerra della Grecia e il ritiro della Russia e della Romania.- IV.5. La dichiarazione Balfour.-

CAPITOLO V
1918. La connotazione dell’intervento americano e la conclusione della guerra: dai “Quattordici Punti” agli Armistizi
V.1. I “Quattordici Punti” di Wilson.- V.2. La pace di Brest-Litovsk e il fronte caucasico.- V.3. Gli ultimi giorni di guerra sul fronte balcanico e l’armistizio di Salonicco.- V.4. La denuncia dei trattati, p.74.- V.5. L’armistizio di Mudros e l’occupazione degli Stretti.- V.6. L’armistizio di Villa Giusti e il contrasto italo-serbo.- V.7. I prodromi della questione fiumana.- V.8. Gli sviluppi della questione montenegrina.-

CAPITOLO VI
1919. La Conferenza di Parigi e il contrasto italo-americano
VI.1. La prima fase della Conferenza della Pace.- VI.2. La prevalenza del blocco anglosassone, la penalizzazione della Francia e la emarginazione dell’Italia.- VI.3. Dalla prima alla seconda fase.- VI.4. La mancata partecipazione del Montenegro alla Conferenza di Parigi.- VI.5. Il memoriale greco.- VI.6. Il memoriale italiano.- VI.7. La congiura contro gli interessi italiani.- VI.8. L’occupazione italiana di Antalya.- VI.9. La reazione greca: l’incidente di Pasqua.- VI.10. La reazione anglosassone: la lettera aperta di Wilson.- VI.11. L’abbandono italiano della Conferenza della Pace.- VI.12. Il coronamento dell’azione antitaliana: il via-libera ai greci e l’attribuzione dei mandati internazionali.- VI.13. L’occupazione greca di Smirne.- VI.14. Il trattato di Versailles.- VI.15. Il governo Nitti e l’accordo Tittoni-Venizèlos.- VI.16. La crisi di Fiume e il memoriale Wilson.- VI.17. Le elezioni italiane di novembre e il “modus vivendi”.- VI.18. I trattati di Saint-Germain e di Neuilly.-

CAPITOLO VII
1920. La guerra in Asia Minore e la tragedia di Fiume
VII.1. La Conferenza di San Remo e i nuovi equilibri anatolici e caucasici.- VII.2. Il Convegno di Pallanza, la caduta di Nitti e l’avvento di Giolitti.- VII.3. La Conferenza di Boulogne e l’inizio della guerra in Asia Minore.- VII.4. L’accordo di Tirana.- VII.5. Il trattato di Sèvres.- VII.6. Mutamenti sulla scena internazionale.- VII.7. La Reggenza del Carnaro.- VII.8. Il trattato di Rapallo e il “Natale di sangue”.-

CAPITOLO VIII
1921. La prima Conferenza per l’Oriente
VIII.1. La prosecuzione della guerra in Asia Minore.- VIII.2. La prima Conferenza per l’Oriente.- VIII.3. Le intese della Turchia nazionale con Francia, Italia e Russia.- VIII.4. L’offensiva greca in Anatolia.-

CAPITOLO IX
1922. La sconfitta del progetto inglese di smembramento della Turchia: la vittoria kemalista in Asia Minore
IX.1. Lo scontro finale in Anatolia.- IX.2. L’armistizio di Mudanya.- IX.3. Mutamenti in Turchia: la fine del Sultanato.- IX.4. Mutamenti in Italia: l’avvento del fascismo.- IX.5. Mutamenti in Inghilterra, Grecia e Russia.- IX.6. L’avvìo della Conferenza di Losanna.-

CAPITOLO X
1923. Il Trattato di Losanna e il rinnovato contenzioso italo-greco
X.1. La Convenzione greco-turca per lo scambio delle popolazioni alloglotte.- X.2. La seconda fase della Conferenza di Losanna e la questione degli Stretti.- X.3. La questione del Dodecanneso e delle isole greco-turche del Mediterraneo.- X.4. Il Trattato di Losanna e il riconoscimento internazionale della nuova Turchia.- X.5. La delimitazione del confine greco-albanese e l’eccidio di Jiannina.- X.6. L’occupazione di Corfù.- X.7. L’occupazione di Fiume.- X.8. Altri avvenimenti nello scacchiere egeo-balcanico.-

CAPITOLO XI
1924. L’Albania e il contrasto fra Mussolini e Contarini
XI.1. La definizione della questione fiumana: il Patto di Roma.- XI.2. Il riconoscimento diplomatico dell’Unione Sovietica.- XI.3. L’ascesa di Fan Noli in Albania.- XI.4. L’evoluzione della vicenda albanese e l’accordo italo-serbo di non intervento.- XI.5. La fine del regime nolista e i presupposti della “politica segreta” italiana contro la Serbia.-

 

 

Storia contemporanea dell'Europa Orientale :: 2007

Risoluzione consigliata 1024x768
All rights reserved